RESIDENZIALE TMI 2020

RESIDENZIALE TMI 2020

RESIDENZIALE TMI 2020

27-29 marzo 2020

c/o Agriturismo San Pastore Via Terni S.N.C., 02043 Contigliano (RI)

524

DOCENTI

Giancarlo Dimaggio Psichiatra Psicoterapeuta Centro TMI Roma

Raffaele Popolo Psichiatra Psicoterapeuta Centro TMI Roma

Paolo Ottavi Psicologo Psicoterapeuta Centro TMI Roma

Antonella Centonze Psicologa Psicoterapeuta Centro TMI Roma

Il Programma completo

VENERDÌ 27

14-14:15: Benvenuto e presentazione del corso:

14:15-15:15 La formulazione condivisa del funzionamento del paziente. Schema interpersonale e transizioni tra schemi. Come la disfunzione metacognitiva ostacola la formulazione all’inizio: sapere identificare gli ‘spazi mancanti’ alla formulazione completa. Coping di pensiero e comportamentali e come contribuiscono alla difficoltà nel formulare lo schema 

15:15-16:15 Gioco di gruppo ad orientamento TMI e riflessione congiunta:  

16:16-16:45 Coffee break

16:45-17:15 Immaginazione guidata e rescripting. Modalità di esecuzione. Come decidere l’impostazione del rescripting. Note su come inserire tecniche di regolazione corporea durante il rescripting  

17:15-18:45 Immaginazione guidata e rescripting – parte esperienziale. Divisione in gruppi. Tra i partecipanti si selezionano per ogni gruppetto (orientativamente di 6-10 persone): 1 paziente, 1 terapeuta e gruppetto di osservatori. Esecuzione di una seduta completa con attuazione di un’immaginazione guidata con rescripting sotto supervisione di un didatta. 

18:45-19 Pausa

19-20: Discussione in gruppo ampio delle sedute condotte dai sottogruppi. Si presta attenzione alla risonanza emotiva degli osservatori delle sedute. Riflessione teorica  

20:30 – Cena 

DOPO CENA DI DIALOGO COLLETTIVO: 45 MINUTI

SABATO 28

7:45-830 Facoltativa: Sessione di mindfulness basata su scene personali (meditazione sullo schema interpersonale)  

8:30-9:00 Tecniche drammaturgiche: due-sedie, role-play, enactement. Descrizione delle procedure. Come basare la riscrittura del dialogo sullo schema  

9:00-9:30  Enactment codificati e liberi. Come il terapeuta agisce lo schema in seduta e come ci riflette col paziente  

9:30-11:00 Tecniche drammaturgiche – parte esperienziale. Divisione in gruppi. Tra i partecipanti si selezionano per ogni sottogruppo (orientativamente di 6-10 persone): 1 paziente, 1 terapeuta e gruppetto di osservatori. Esecuzione di una seduta completa con attuazione di una tecnica drammaturgica con riscrittura dialogica sotto supervisione di un didatta. 

11:00-11:30 Pausa

11:30-12:30 Discussione in gruppo ampio delle sedute condotte dai sottogruppi. Si presta attenzione alla risonanza emotiva degli osservatori delle sedute. Riflessione teorica  

12:30-12:45 Il role-play a più giocatori. Come eseguire il role-play quando in seduta ci sono da due a più pazienti (sedute di coppia, familiari, gruppo). 

12:45:13-30 Il role-play a più giocatori – parte esperienziale. Durante la mattinata è stato selezionato dai conduttori un episodio narrativo che coinvolge almeno 3 personaggi. Viene messo in scena sotto la conduzione di 2 partecipanti con i personaggi interpretati da altri partecipanti.  

13:30-15:00 Pausa pranzo 

15:00-15:30 Le tecniche attentive per l’ autoregolazione: scomposizione dello spazio attentivo, regolazione attentiva dinamica per il rimuginio, regolazione non direttiva attraverso la rifocalizzazione enterocettiva. Descrizione delle procedure.  

15:30-16:00 Tecniche attentive – parte esperienziale. Esercizi a coppie, supervisionati da un didatta. Induzione di un’immagine schema-correlata ed esecuzione di una tecnica attentiva.

16:00 – 16:30: pausa

16:30-17:30 Discussione in gruppo ampio delle sedute condotte dai sottogruppi. Si presta attenzione alla risonanza emotiva dei partecipanti. Riflessione teorica  

17:30-18:00 Tecniche di mindfulness. Il ruolo dell’attenzione consapevole nell’autoregolazione e nella comprensione in vivo degli aspetti procedurali degli schemi interpersonali. Tecniche: meditazioni sullo schema, meditazioni interpersonali, consapevolezza corporea in situazioni interpersonali stressanti. Descrizione delle procedure.  

18:30-19:00 Tecniche di mindfulness – parte esperienziale. Esercizi a coppie, che verranno guidate in una meditazione interpersonale. Poi, ad ogni membro della coppia verrà chiesto di indagare il vissuto dell’altro, e viceversa.

19:30-20:30: Discussione in gruppo ampio delle esperienze vissute dalle coppie. Si presta attenzione alla risonanza emotiva dei partecipanti e sulle eventuali difficoltà a portare a fondo l’indagine post-meditazione (inquiry). Riflessione teorica  

20:30 Cena meritata!

DOMENICA 29

8:30-9:30 Tecniche corporee. Razionale ed esercizi pratici coi partecipanti.  

9:30-10:30 Come usare le tecniche corporee per facilitare regolazione, aumentare l’autoriflessività e favorire il rescripting. Razionale ed esercitazione coi partecipanti  

10:00-10:30 Come inserire le tecniche corporee all’interno di immaginazione guidata con rescripting e tecniche drammaturgiche  

10:30-11:00 Pausa 

11:00-12:30 L’uso delle tecniche – parte esperienziale. Divisione in sottogruppi. Tra i partecipanti si selezionano per ogni sottogruppo (orientativamente di 6-10 persone): 1 paziente, 1 terapeuta e gruppetto di osservatori. Esecuzione di una seduta completa con attuazione o di un’immaginazione guidata con rescripting o di una tecnica drammaturgica all’interno della quale si useranno tecniche corporee 

12:30-13:30 Riflessioni finali in gruppo  

13:30 Pranzo di saluto

 

INFO E ISCRIZIONI

Segreteria Centro TMI Cellulare: +39 351 993 1390 E-mail: [email protected] Web: centrotmi.it Per Iscriversi è necessario scaricare e compilare il Modulo iscrizione_RESIDENZIALE (clicca per scaricare) e inviarla via e-mail insieme alla copia del bonifico bancario a: [email protected]

Brochure master

Brochure master

BROCHURE RESIDENZIALE LATO A B copy