Formazione e supervisione operatori

Formazione e supervisione operatori

La formazione e la supervisione sono strumenti che permettono di

  • comprendere a fondo le dinamiche relazionali che si instaurano tra operatore ed utenti
  • trovare strategie di azione congrue con le esigenze dell’utenza, le caratteristiche e le competenze degli operatori, nonché con le caratteristiche del servizio o della struttura in cui si opera.

Le richieste dell’utenza committente possono essere molteplici, tra cui si evidenziano:

  • prevenzione del burn out e gestione dello stress lavorativo
  • prevenzione fenomeni di mobbing
  • gestione dello stress
  • ottimizzazione delle risorse
  • aumento della capacità comunicativa
  • sviluppo del team working
  • sviluppo della motivazione al lavoro
  • sviluppo organizzativo
  • promozione del benessere organizzativo
  • apprendimento organizzativo
  • pianificazione ed orientamento al risultato
  • sviluppo del problem solving
  • sviluppo del time management
  • gestione risorse umane

Formazione

La formazione in ambito educativo e sociale rappresenta un intervento di supporto a professionisti (insegnanti, psicologi, educatori, dirigenti, dipendenti) finalizzato all’acquisizione di maggiori competenze nel proprio ambito di intervento/lavoro. Ciò avviene tramite:

  • l’approfondimento delle tematiche relazionali che le varie figure professionali si trovano a dover gestire nella propria quotidianità. Le componenti affettive e socio relazionali rivestono infatti un ruolo importante, in alcuni casi decisivo, per la buona riuscita degli interventi.
  • l’acquisizione di nozioni teorico-pratiche in relazione alle tematiche oggetto di intervento.

La formazione è solitamente rivolta a gruppi di lavoro monoprofessionali o interprofessionali e gestita con metodologie collaborative; tramite il confronto è possibile analizzare in modo più compiuto le situazioni problematiche, valorizzare i contributi dei singoli partecipanti ed individuare strategie operative basate sull’integrazione e convergenza dei diversi punti di vista. Ciò porta ad una migliore qualità dell’intervento.


Supervisione

Molto affine alla formazione è la supervisione. Nelle attività di supervisione l’accento è maggiormente spostato sull’operatore e sulle dinamiche relazionali, ma anche emotive, che si instaurano tra lo stesso e l’utente o gli utenti del servizio, in particolare quelle che in qualche misura possono rappresentare difficoltà nella gestione, o semplicemente rallentamenti ecc. In ultima istanza la supervisione ha lo scopo di migliorare le condizioni psico-affettive dell’operatore, in modo che lo stesso possa fornire un intervento maggiormente efficace all’utenza del proprio servizio, tramite una migliore comprensione e gestione delle dinamiche affettivo relazionali che insorgono nella gestione del lavoro.