Il protocollo Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR)

Copertina di Mindful Magazine, n. Febbraio 2014, con Jon Kabat-Zinn

Copertina di Mindful Magazine, n. Febbraio 2014, con Jon Kabat-Zinn

Il protocollo Mindfulness Based Stress Reduction è un programma strutturato e sistematico che utilizza la meditazione di consapevolezza come elemento centrale per insegnare alle persone a prendersi maggiormente cura di sé e a vivere un’esistenza più salutare e adattiva.

Il protocollo ufficiale dell’MBSR è stato sviluppato da Jon Kabat-Zinn presso il Center for Mindfulness dell’Università del Massachusetts e nasce con la finalità di facilitare la riduzione dello stress e la gestione del dolore cronico.

Obiettivo specifico, quindi, del corso MBSR è aiutare i partecipanti a ridurre il livello di sofferenza soggettiva e ad acquisire e mantenere un maggiore benessere.


 

Obiettivi

La partecipazione ai corsi è finalizzata a:

  • divenire consapevoli dei propri pensieri, delle proprie emozioni e delle motivazioni che spingono i propri comportamenti;
  • acquisire la capacità di descrivere ciò che si prova, imparando a non giudicare l’esperienza interiore ma ad accogliere ed accettare tale esperienza per quello che è;
  • sviluppare la capacità di restare in contatto con il proprio mondo interiore senza ricorrere a comportamenti dannosi o di fuga per mettere fine ad esperienze emotive sgradevoli e che si ritengono impossibili da gestire;
  • esplorare cosa accade nella nostra mente assumendo una posizione di osservazione dei propri pensieri senza lasciarsi travolgere da essi;
  • coltivare un atteggiamento di amorevolezza e benevolenza verso se stessi in alternativa ad atteggiamenti di biasimo, colpevolizzazione e rifiuto che spesso determinano stati di sofferenza.

 

Metodologia

mbsr_2

Il protocollo MBSR fonda la propria efficacia sulla praticae quindi sull’esperienza diretta.

Ogni incontro include pratiche di meditazione “formale” come: Body Scan, Hatha Yoga, meditazione seduta e meditazione camminata.

Il corso cerca di sostenere la motivazione e l’impegno a mantenere una pratica formale tra un incontro e l’altro.La pratica della meditazione è la vera chiave che porta al raggiungimento degli obiettivi.

Alla meditazione formale si accompagnano le pratiche dimeditazione “informale” che hanno la finalità difavorire l’acquisizione della consapevolezza nei momenti di vita quotidiana come mangiare, lavarsi, camminare, parlare con altre persone e così via.

Durante gli incontri, ad ogni meditazione formale segue un momento di condivisione in gruppodurante la quale chi lo desidera può raccontare al gruppo l’esperienza vissuta durante la pratica. I terapeuti, attraverso domande mirate, aiutano i partecipanti ad esplorare la propria esperienza interiore, conoscere sempre meglio automatismi che determinano la propria sofferenza e diventare attivi, distanziarsene.

Il corso include anche interventi di tipo psicoeducativo volti a favorire nei partecipanti l’acquisizione di atteggiamenti mentali alternativi a quelli che suscitano sofferenza.

I gruppi MBSR sono misti, includono persone con problematiche, età ed estrazione sociale diverse. Questo approccio si focalizza infatti su ciò che le persone hanno in comune in quanto esseri umani e le aiuta a coltivare insieme l’attenzione al momento presente e la capacità di accedere alle proprie risorse interne.


 

Modalità di svolgimento
  • Un incontro individuale finalizzato alla conoscenza di ogni singolo partecipante, all’individuazione dei problemi che la persona desidera risolvere e a spiegare in che modo la meditazione può aiutare
  • 8 incontri di gruppo della durata di 2 ore ciascuno
  • Insegnamento delle pratiche da eseguire a casa e sostenere la motivazione ad attuarle tra un incontro e l’altro
  • Temi degli incontri: Le prime 3 sedute sono dedicate a favorire la consapevolezza delle sensazioni del corpo. Dalla quarta alla sesta seduta il lavoro è dedicato ad acquisire una relazione diversa con i propri pensieri e le proprie reazioni emotive. Gli ultimi due incontri curano l’atteggiamento benevolo verso di sé e come proseguire il percorso che si va concludendo nella vita di ogni giorno.
  1. Pilota automatico
  2. Consapevolezza del corpo: Body Scan e meditazione seduta
  3. Consapevolezza del corpo in movimento: Hatha Yoga e meditazione camminata
  4. Essere presenti
  5. Accettare, accogliere, lasciar essere
  6. I pensieri non sono fatti
  7. Gentilezza amorevole
  8. Consapevolezza aperta